https://www.retecastellisapienza.it/assets/img/icons/cart-icon.png 0 € 0,00

Info Utili

Città: Colonna (Roma) - 00030

La Ferrovia-Museo della Stazione di Colonna è un museo di interesse locale, nato su iniziativa di un piccolo gruppo di privati che con un notevole impegno economico e la possibilità,
seppur non determinante, di accedere a finanziamenti pubblici tramite la Provincia di Roma, ne curano il mantenimento e la fruizione al pubblico. Le origini della ferrovia Roma - Fiuggi - Frosinone risalgono ad un progetto del 1907 approntato dall’ing. Antonio Clementi per collegare con Roma e Frosinone mediante una ferrovia economica i centri e i territori del Lazio sudorientale mal collegati dall’esistente ferrovia Roma - Cassino - Napoli. Dopo l’approvazione del Ministero del Lavori Pubblici fu costituita il 20 novembre 1910 la Società per le ferrovie Vicinali (SFV) in analogia della Societé Nationale des Chemins de Fer Vicinaux del Belgio (SNCV). Nel 1941 questa linea passò alla STEFER. La linea, specie nel tratto Roma - Fiuggi, fu subito interessata da un sensibile e crescente traffico viaggiatori (a carattere pendolare) e merci, ma anche turistico di qualità, per le cure dell’acqua di Fiuggi, tanto che circolava un treno di prima classe considerato “rapido” con carrozze scelte e sedili imbottiti in velluto rosso, con poggiatesta in trine bianche ricamate. Negli anni Sessanta con lo sviluppo dellamotorizzazione individuale, la costruzione dell’Autostrada del Sole e della superstrada Anagni - Fiuggi, il traffico ha iniziato una parabola calante ed invece di mettere in atto i numerosi progetti di rettifiche e migliorie, con notevole miopia ci si è orientati verso la chiusura dei tronchi ferroviari sostituiti da autoservizi. È rimasto in esercizio il tronco Roma Termini (Ferrovie Laziali) - Pantano Borghese (18,4 km) del quale il tratto Torrenova – Pantano Borghese, già trasformato con caratteristiche metropolitane, farà parte della linea C dellametropolitana di Roma.